nea-polis@nea-polis.org

Nea Polis

HOME


By Ffeeddee [CC BY-SA 3.0  (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], from Wikimedia Commons

POST VOTO DEL 4 MARZO: SITUAZIONE ANCHE DIVERTENTE, MA CON RISVOLTO INQUIETANTE

Prendendo le dovute distanze (necessarie per una visione obiettiva della “foresta” e non solo dei “singoli alberi, macchie e radure”, ...
Leggi Tutto

politician-2360120_640.jpg

Il fondamento di Politicandia: la confusione di massa

Ancora personalmente, mi sono del tutto scocciato (eufemismo …): stallo in atto, dibattiti mediatici e dichiarazioni dei politici, con emersioni di “dietrismi” e controrisposte, come se fossero queste le ragioni dell’incastro in cui ci troviamo. È questa una strategia concreta (consapevole o inconsapevole che sia) per gettare e mantenere nella piú piena confusione la “gente”, la popolazione, la sua grande maggioranza (lavoratori e classi subalterne). Infatti, non è che “ciò che c’è dietro” non esista, ma si situa in un ...
Leggi Tutto
Di Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri (Note legali) - Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri, CC BY 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=52910195

DAL 4 MARZO AL 2 MAGGIO: SIAMO IN POLITICANDIA

Senza prendere le distanze e in chiave personale, dico (rivolgendomi ai miei 25 … 25?, ai miei 3 o 4 lettori): si apre la Terza Repubblica? A parte che il passaggio dalla Prima alla Seconda, escluse le chiacchiere mediatiche, non è affatto evidente (quando? Con «Mani pulite»? Con il crollo dei vecchi partiti e l’emersione di nuovi? Con il «sistema maggioritario» elettorale?), vi sarebbe ora il passaggio alla Terza (con lo sgangherato superamento dei vitalizi)? Macché! Siamo in piena Politicandia ...
Leggi Tutto
1480553_S.jpg

PROGETTI ALLUCINANTI PER IL CONTROLLO UMANO

Ricevo e trasmetto per doverosa informazione. Spetta a ognuno valutare di che si tratta: realtà in corso o allarmismo? Nuove frontiere della scienza o “lascienza” in atto? Maggiore cura del benessere della popolazione o sviluppo della manipolazione e controllo? MM Progetti allucinanti per il controllo umano (https://www.valdovaccaro.com/nanochip-vaccinali-glaxo-hitachi-e-inquietanti-intrallazzi-renziani/).  Le multinazionali del vaccino stanno mettendo le mani sui nano-chips, a completamento logico del progetto “vaccino più nanochips” per etichettare e sorvegliare la popolazione mondiale. Non piú uomini liberi ma automi telecomandati: la tecnocrazia ha soppiantato ...
Leggi Tutto
Palazzo_braschi_1934

Il degrado della politica e il pericolo dello Stato etico

Interessante questo contributo di CB nel testo (in annesso) Il degrado della politica e il pericolo dello Stato etico. Poiché il tema, pur negletto dai piú e ancor piú dal/nel dibattito politico e mediatico, è importante e le argomentazioni dovevano essere articolate, il lavoro non si poteva limitare a una pagina (perciò è rimesso a chi voglia interessarsene e occuparsene). E il tema è a maggior ragione importante perché resta pienamente valido quanto diceva Henri Lefebvre, ossia che l’esistenza, presenza e ...
Leggi Tutto
193px-Plico_elettorale_Italia_2013

ELEZIONI REGIONALI IN MOLISE: UN FLOP …

Elezioni regionali in Molise: un flop … Lo è stato appieno dal punto di vista di quanto si aspettavano varie forze a livello nazionale; un po’ meno da punto di vista locale, ma sempre un flop. Infatti, è andato a votare un «avente diritto» su due (elettori al 52%), con riassestamento sugli scarsi afflussi già avvenuti prima delle ultime elezioni politiche (come dalle regionali in Sicilia a quelle nel municipio di Ostia), dando quindi un chiaro segnale dello scarso interesse ...
Leggi Tutto
arab-1296990_640

LIBIA, SETTE ANNI DI SVENTURA NATO

Sette anni fa, il 19 marzo 2011, iniziava la guerra contro la Libia, diretta dagli Stati uniti prima tramite il Comando Africa, quindi tramite Nato sotto comando Usa. In sette mesi, venivano effettuate circa 10.000 missioni di attacco aereo con decine di migliaia di bombe e missili. A questa guerra partecipava l’Italia con cacciabombardieri e basi aeree, stracciando il trattato di amicizia e di cooperazione tra i due paesi. Già prima dell’attacco aeronavale, erano stati finanziati e armati in Libia ...
Leggi Tutto